L'anno di Norman Gobbi

Il Quotidiano di martedì 22.01.2019

Gobbi, tra riforme e ritardi

Al Quotidiano l'incontro con l’uscente consigliere di Stato della Lega

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quale episodio degli scorsi quattro anni cancellerebbe Norman Gobbi se avesse una bacchetta magica? “Sicuramente quello legato ai permessi falsi”, ha risposto il capo del Dipartimento delle istituzioni, nel corso del terzo incontro del Quotidiano con i consiglieri di Stato uscenti (prima di lui sono stati intervistati Paolo Beltraminelli e Manuele Bertoli).  “È stato un momento difficile, che ha coinvolto un settore sensibile dell’attività del dipartimento”.

Diversi i temi discussi nel corso dell’intervista, come per esempio l’assetto della polizia nel cantone (“corpo unico? Bisogna essere pragmatici”), le aggregazioni, l’imposta di circolazione e le spese di rappresentanza…

Domanda finale: quale voto si darebbe? "Sta ai cittadini darmi una nota”, ha detto Gobbi, salvo poi aggiungere: “Qualche errore l’ho commesso ma ho garantito sicurezza al Ticino: una sufficienza piena me la merito”.

Quotidiano/Red.MM
Condividi