"I film? Meglio in Piazza Grande"

L'esperienza festivaliera locarnese per eccellenza vince, ma gli adepti delle sale cinematografiche non mancano

Meglio i film in Piazza Grande davanti al maxischermo più grande d’Europa oppure in una delle sale di proiezione?

Certo, guardare un film in Piazza è un’esperienza chiave per chi frequenta il Festival. Numerose le personalità del mondo del cinema che nelle edizioni precedenti della kermesse sono rimaste a bocca aperta dopo essere salite sul palco locarnese e sempre più spesso sono loro a fotografare il pubblico e non viceversa. Questo sicuramente perché "In Piazza c’è un’atmosfera diversa, è più suggestivo", ci spiega Marco, un festivaliero incontrato a Locarno.

Al via il Locarno Film Festival

Al via il Locarno Film Festival

TG 20 di mercoledì 07.08.2019

 

Però non sempre le sedie gialle e nere sono la scelta più comoda: chi è seduto nelle file frontali deve far soffrire collo e schiena se vuole vedere lo schermo intero. La meteo inoltre non è sempre delle più favorevoli: pioggia, vento, caldo, zanzare sono tutti fattori da prendere in considerazione quando si opta per un’esperienza 100% festivaliera.

Le sale di proiezione, dal canto loro, sono al coperto, climatizzate, non ci piove, non c’è vento, non fa caldo e non ci sono le zanzare. Dipende dall'esperienza che uno cerca: secondo Alessio, un altro appassionato di cinema giunto a Locarno in occasione della 72esima edizione del Festival, "In generale è meglio al cinema, perché comunque si ha un clima un po’ più intimo e più ristretto che, secondo me, fa rendere meglio la qualità del film".

Cosa scegliere, quindi? Considerata la vasta scelta offerta al pubblico (Piazza Grande, Fevi, Palacinema, La Sala, L’altra Sala, Teatro Kursaal, GranRex, Cinema Rialto, PalaVideo), perché non provarle tutte? 11 giorni, 246 film: basta organizzarsi!

Marija Milanovic

Condividi