Ridurre i consumi energetici è possibile
Ridurre i consumi energetici è possibile (Keystone)

Il Ticino in campo per il risparmio energetico

Il cantone aderisce all'Alleanza nazionale e dà il via ad una campagna di sensibilizzazione con consigli pratici per evitare sprechi e ridurre i consumi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Ticino ha aderito all'Alleanza risparmio energetico promossa dal Consiglio federale che impegna i membri a sensibilizzare sulla riduzione dei consumi e a realizzare misure per un'utilizzazione più efficiente dell'energia.

 

Lo ha reso noto martedì il Consiglio di Stato lanciando la campagna "Energia a costo zero? Solo quella che non usi" che mira a evitare sprechi e a ridurre i consumi tramite una serie di consigli pratici. Toccano diversi ambiti della vita quotidiana: il riscaldamento, l'utilizzo dell'acqua, la preparazione dei pasti, la gestione dei rifiuti, la scelta degli elettrodomestici e le modalità di spostamento a minor impatto energetico. Ad ogni consiglio è abbinata una valutazione sull'efficacia della misura, sulla difficoltà e sul tempo di applicazione.

Tutte le informazioni sul tema sono riunite in un sito dedicato al problema della penuria energetica dove si trovano anche i dettagli su un concorso promosso per incentivare maggiormente la popolazione ad adottare comportamenti virtuosi.

#lamiaenergia

Il concorso, aperto fino al 31 marzo 2023, invita a fotografare o a riprendere tramite brevi video, situazioni in cui si adottano comportamenti a favore del risparmio energetico. Le immagini possono essere condivise o tramite un modulo di contatto sulla pagina web oppure tramite i social media taggando i profili Facebook e Instagram ufficiali del Dipartimento del territorio "Ambiente e territori" e utilizzando l'hashtag #lamiaenergia. Ogni mese in palio ci sono 3 kit salva energia (composti da dispositivi intelligenti ecologici) che complessivamente costano 2'000 franchi.

Il Faro: zero sprechi

Il Faro: zero sprechi

TG 20 di martedì 25.10.2022

L'approvvigionamento è garantito, ma...

SEIDISERA del 4.11.2022: Energia: inverno meno preoccupante
SEIDISERA del 4.11.2022: Energia: inverno meno preoccupante
 

L'approvvigionamento elettrico, di gas naturale, di olio da riscaldamento e di carburante attualmente è "garantito" scrive il Consiglio di Stato spiegando le ragioni che lo hanno portato a promuovere l'iniziativa, ma "l'attuale situazione richiede che la popolazione, le aziende, le istituzioni e gli enti contribuiscano alla sicurezza dell'approvvigionamento energetico in Svizzera evitando sprechi e riducendo i consumi superflui".

Diem
Condividi