Le segnalazioni dei cittadini hanno permesso di arrestare due persone, una donna e un minorenne
Le segnalazioni dei cittadini hanno permesso di arrestare due persone, una donna e un minorenne (ti-press)

Il falso nipote non sfonda

In Ticino, nel 2014, sono stati denunciati 116 tentativi di truffa, nessuna è stata portata a termine

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La campagna d'informazione ha, evidentemente, funzionato. Così il Ticino, è l'unico cantone - fra quelli colpiti dal fenomeno del falso nipote - a non aver registrato nessuna truffa conclusa. Lo ha reso noto mercoledì la polizia.

I dati del 2014 parlano di ben 116 tentativi denunciati, nessuno è andato in porto.

Le segnalazioni giunte dai cittadini hanno inoltre permesso di identificare e arrestare due persone, una donna e un minorenne, poco prima dell’incontro con le potenziali vittime per farsi consegnare il denaro.

A novembre e dicembre la polizia aveva attivato una campagna di prevenzione straordinaria per contrastare le truffe agli anziani, sempre più spesso vittime di malviventi che si spacciano per loro parenti. Erano stati distribuite 30'000 copie del volantino "Fidarsi è bene, controllare è meglio!", attraverso tutte le gendarmerie e le 19 filiali UBS del cantone.

Red. MM/M.Ang.

 
Condividi