Il Gruppo Verde Speranza all'opera domenica
Il Gruppo Verde Speranza all'opera domenica (RSI/AG)

Il volontariato (r)esiste

In affanno a causa della pandemia, non si ferma e cambia faccia. Intervista ad un esperto e ai volontari del Gruppo Verde Speranza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Domenica 5 dicembre, è la giornata internazionale del volontariato: una forma di aiuto che offrono moltissime persone a titolo gratuito e che si è rivelata indispensabile anche nei momenti più acuti dell'emergenza sanitaria. Ora però la stessa emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova questo "capitale sociale", come lo ha definito il direttore dell'Istituto di scienze politiche dell'Università di Berna, Markus Freitag.

"Da una parte ci sono segnali che indicano che il capitale sociale ha sofferto durante la pandemia - spiega Freitag ai microfoni della RSI - ad esempio c'è stata una perdita di fiducia nei confronti del prossimo. Inoltre l'impegno nelle associazioni è diminuito negli ultimi anni per colpa della pandemia. D'altra parte però abbiamo dei segnali che indicano come la cooperazione al di fuori delle associazioni, le cosiddette attività informali, sia rimasta uguale o addirittura sia aumentata".

"Noi, per salvare il mondo, iniziamo da qui"

il "Gruppo Verde Speranza", che si occupa di raccolta rifiuti nel Mendrisiotto e vicino Luganese, è nato durante la pandemia, quando le attività sociali classiche erano impedite dalle restrizioni. Il suo motto è "Noi, per salvare il mondo, iniziamo da qui", e domenica mattina i volontari erano impegnati a raccogliere rifiuti alle pendici del Monte Boglia. Un'attività cominciata circa un anno fa.

"Emanuele, ovvero il presidente della associazione, ed io siamo amanti della natura e avevamo iniziato a salvare gli anfibi come volontari per il WWF - spiega Denis, volontario del "Gruppo Verde Speranza", ai microfoni della RSI, "Ci siamo accorti della moltitudine di rifiuti che si trovano in giro e, al lavoro per il WWF, abbiamo cominciato a raccoglierli senza però riuscire a raggiungere la meta. Allora ci siamo detti di organizzare una giornata apposita".

Seidisera/Bleff
Condividi