(RSI)

Lega: più soldi per il Ticino

I 50 milioni della perequazione sono troppo pochi, dice la Lega dei Ticinesi dalla festa di Giornico. I due consiglieri di Stato si ricandidano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo l'arresto imposto dalla pandemia, la Lega dei Ticinesi è tornata ad incontrare la sua base nella festa per il Natale della patria tenutasi quest'anno a Giornico, nel rispetto delle misure sanitarie. Accanto ai tradizionali temi del partito - troppa Europa, troppi frontalieri - anche la rivendicazione di un maggiore sostegno finanziario federale al Canton Ticino.

I 50 milioni di franchi della perequazione sono troppo pochi rispetto ai compiti che il Ticino svolge nell' interesse di tutta la Confederazione, hanno detto Norman Gobbi e Claudio Zali annunciando la loro ricandidatura alle elezioni 2022. Ma prima dell'annuncio delle liste per Consiglio di Stato e Gran Consiglio sarà importante anche il dialogo con l'UDC.

 
CSI/tm
Condividi