Lavori parlamentari conclusi
Lavori parlamentari conclusi (©Ti-Press)

Luce verde ai conti pubblici

Il Gran Consiglio ticinese approva a larga maggioranza il preventivo 2018

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Parlamento ticinese ha approvato giovedì il preventivo 2018 del cantone, che presenta un avanzo d'esercizio di 7,5 milioni di franchi. Dopo 10 ore di dibattito, il Legislativo ha dato il suo benestare ai conti pubblici, con 54 voti favorevoli, 10 contrari e 2 astenuti.

Ad esprimersi in maniera favorevole sono stati i quattro partiti di Governo (Lega dei Ticinesi, PLR, PPD e PS) e Montagna Viva. Tra i contrari, invece, ci sono i Verdi, La Destra e il Movimento per il socialismo. Un lungo dibattito, senza colpi di scena, ben lontano da quello dello scorso anno, nel corso del quale sono stati passati al setaccio tutti i singoli dipartimenti, cancelleria compresa.

Una discussione dai toni pacati, voluta nonostante il preventivo presentasse cifre nere, le prime dal 1988, e godesse di una larga condivisione politica. Da più parti è stata sottolineata la necessità di mantenere il rigore finanziario che ha favorito il risultato positivo, raggiunto in anticipo rispetto al piano finanziario. A preoccupare è soprattutto il debito pubblico ticinese, che si attesta a 2 miliardi di franchi.

CSI/Quot/bin

Gran consiglio, approvato il preventivo

Gran consiglio, approvato il preventivo

Il Quotidiano di giovedì 14.12.2017

 
Condividi