Immagine d'archivio (TiPress)

Lugano torna nelle cifre rosse

Presentato il Preventivo 2021 con un disavanzo di 20,1 milioni di franchi a causa della crisi del Covid-19

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

“Le ripercussioni negative generate sul sistema economico della pandemia di Covi-19 non potevano che riflettersi anche sulla nostra realtà cittadina”. È quanto riferito giovedì dal Municipio di Lugano che ha presentato il Preventivo 2021 nel quale si evidenzia un disavanzo di esercizio di 20,1 milioni di franchi.

Il peggioramento del risultato di gestione corrente, secondo il Legislativo, è riconducibile per la maggior parte alla riduzione delle aspettative di gettito fiscale a seguito dell'impatto della crisi sanitaria: con il moltiplicatore di imposta stabile al 77% è prevista un’entrata di 239 milioni, circa 15 milioni in meno rispetto al Preventivo 2020. Un'altra riduzione di 5 milioni è prevista nella quota parte delle imposte alla fonte spettanti alla Città.

I conti presentano spese per un totale di 462 milioni, contro i 456,8 del Preventivo 2020, e ricavi, escluso il gettito di imposta, per 202,9 milioni. L’autofinanziamento si attesta a 18,4 milioni, corrispondente a un grado del 37,3%.

Lugano, il preventivo della speranza

Lugano, il preventivo della speranza

Il Quotidiano di giovedì 29.10.2020

 
 
YR
Condividi