Premio Möbius 2021 (Ti-Press/Elia Bianchi)

Möbius: dai CD-rom alle esposizioni virtuali

Celebrati i 25 anni del Premio assegnato dalla Fondazione ticinese per l'innovazione multimediale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lo studio 2 RSI di Besso ha ospitato ieri e oggi, sabato, l'edizione numero 25 del Premio Möbius Multimedia, dedicata alla memoria di Marco Borradori che era presidente della Fondazione.

Il Grand Prix Möbius Suisse è stato attribuito a Wyth Sagl, piattaforma su misura per eventi ibridi e digitali.
Il Grand Prix Möbius Editoria Mutante è andato a Swiss Virtual Expo, un nuovo format con cui sperimentare e avere visibilità senza confini, di Ated-ICT Ticino.
Per il premio Möbius Giovani la giuria ha scelto di ricompensare "Le Vittime del Lavoro – Vincenzo Vela" di Danijel Cancar. Gli studenti della SUPSI hanno offerto modi innovativi e stimolanti per valorizzare l’epistolario di Vincenzo Vela.

Il convegno durato due giorni ha offerto diversi momenti di confronto fra specialisti e anche un dibattito fra Mario Botta e Dick Marty. Il tutto potrà essere rivisto nei prossimi giorni nel sito della Fondazione Möbius Lugano.

Condividi