Tutto come finora
Tutto come finora (tipress)

PG, il Parlamento continuerà a decidere

Il Gran Consiglio ticinese boccia l’iniziativa per l’elezione popolare del procuratore generale. La Lega ventila l’iniziativa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il procuratore generale del canton Ticino continuerà ad essere scelto dal Gran Consiglio. Il Parlamento ha infatti bocciato oggi, mercoledì, l’iniziativa che chiedeva fosse il popolo ad eleggerlo.

“Così ci sarebbe una legittimazione democratica e la possibilità di lasciare a casa l’eletto se non dovesse lavorare bene”, ha dichiarato Daniele Caverzasio (Lega), primo firmatario dell'iniziativa.

 

Jacques Ducry (indipendente, membro del gruppo socialista), relatore del rapporto di maggioranza contrario all’iniziativa, ha però dichiarato: “Con un’elezione popolare si rischia di aprire le porte, in quest’ambito, al sistema maggioritario”. Il suo rapporto è stato quindi accolto con 48 sì, 25 no e 1 astenuto.

 

Caverzasio in aula ha però già ventilato il lancio di un'iniziativa popolare sul tema.

 
ludoC
Condividi