L'interno del centro visitatori di Zernez
L'interno del centro visitatori di Zernez (keystone)

Parco nazionale, appalto truccato

I costruttori engadinesi si accordarono anche sui lavori al centro visitatori di Zernez

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le imprese di costruzioni engadinesi che avevano costituito il cartello sanzionato dalla Comco nelle scorse settimane si erano accordate anche su una parte dei lavori per il centro visitatori del Parco nazionale svizzero a Zernez. Si tratta di opere dal costo di 3 milioni di franchi, sul totale di 14 milioni di franchi che la Confederazione ha pagato per il progetto inaugurato nel 2008. Lo rivela la NZZ am Sonntag, rifacendosi a documenti risalenti a una dozzina di anni fa.

Il domenicale zurighese interpella in proposito Andrea Hämmerle, ex consigliere nazionale grigionese e all'epoca presidente della commissione federale per il Parco nazionale. Il politico socialista non ritiene che lo Stato abbia finito con il pagare più del dovuto, non sono state trovate prove del fatto che in quel particolare caso l'accordo abbia contribuito a gonfiare il prezzo. Tuttavia, gli indizi di un'intesa cartellare c'erano: "È sorprendente", afferma, "quanto poco numerose furono le offerte pervenute".

pon

Condividi