(© Ti-Press / Pablo Gianinazzi)

Si cercano insegnanti di francese

DECS e DFA vogliono incrementare gli effettivi nelle scuole medie ticinesi nei prossimi anni - Soddisfatte le domande per tedesco e matematica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'insegnante di francese nelle scuole medie è una figura professionale particolarmente richiesta nelle scuole del territorio ticinese "e per la quale si auspica nei prossimi anni di poter incrementare gli effettivi". Chi è in possesso dei requisiti necessari per formarsi come docente in questo ambito, è esortato a valutare la possibilità di intraprendere questo percorso. A sottolinearlo sono il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) e il Dipartimento formazione e apprendimento (DFA) della SUPSI, che oggi, lunedì, hanno presentato l'offerta formativa per l'anno accademico 2022/2023.

Intanto, l’appello per reclutare nuovi docenti per il tedesco e la matematica, il cui bisogno non era soddisfatto, è andato a buon fine: a rispondere sono state 25 persone per il tedesco e 42 per la matematica.

Il master in pedagogia specializzata e didattica inclusiva – volto a formare figure professionali dedicate all’educazione di allievi con bisogni educativi speciali (BES) –  ha registrato un numero soddisfacente di iscrizioni con 23 matricole. Per gli studenti dei licei ticinesi interessati a formarsi per insegnare nella scuola dell’infanzia o elementare, il DFA offre la possibilità di frequentare alcune lezioni aperte in presenza tra gennaio e febbraio 2022.

Le iscrizioni per i corsi si chiudono il 17 febbraio 2022; l’ammissione ai corsi è a numero programmato.

eb
Condividi