Tutti testati...
Tutti testati... (web)

Test a camerieri e maestri di sci

Il personale degli alberghi di St. Moritz e Celerina e gli istruttori attivi nei comprensori del Corviglia e del Corvatsch saranno tenuti a sottoporsi al test del coronavirus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il personale degli alberghi di St. Moritz e Celerina e i maestri di sci attivi nei comprensori del Corviglia e del Corvatsch saranno tenuti a sottoporsi al test del coronavirus. Lo ha annunciato oggi il canton Grigioni.

Dopo la scoperta di casi della variante inglese del virus in due alberghi di St. Moritz, l'Ufficio dell'igiene pubblica dei Grigioni aveva organizzato un test a tappeto su base volontaria fra la popolazione della località turistica. Ora il cantone estende i test e li rende obbligatori per alcune categorie professionali in contatto con i vacanzieri.

Tutti i collaboratori degli alberghi di St. Moritz e Celerina dovranno quindi sottoporsi a un test PCR lunedì o martedì. Lo stesso vale per le persone che attualmente lavorano per scuole di sci e di sport nei comprensori sciistici Corviglia e Corvatsch o che inizieranno questa attività entro il 1° febbraio.

Questa misura "serve a impedire che la nuova variante si diffonda ulteriormente dai focolai locali individuati".

ats/joe.p.

Condividi