Lo scalo luganese, da anni nelle cifre rosse
Lo scalo luganese, da anni nelle cifre rosse (© Ti-Press )

Turbolenze a basse quote

Quale futuro per l'aeroporto di Lugano-Agno? - Ne ha parlato Modem giovedì in un dibattito pubblico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dieci anni di vita, dieci anni di cifre rosse. È la storia di Lugano Airport, la società che gestisce lo scalo aeroportuale di Agno. Da anni alle prese con difficoltà assai variegate, dall’impossibilità o le difficoltà di svilupparsi per i limiti dettati dal territorio ticinese al calo progressivo dei passeggeri su quasi tutte le rotte fino alle avventure sfortunate di alcune compagnie aeree, Lugano Airport è di fronte ad un bivio.

Si cercano soluzioni per dare all’aeroporto un futuro più tranquillo, si parla della possibile entrata nel capitale azionario di privati. Alle difficoltà del mercato, per Lugano Airport, interamente in mano pubbliche, con l’87,5% in mano alla città di Lugano e il restante 12,5% al Cantone, si aggiungono le perplessità crescenti di cittadini e politici sempre più scettici dinnanzi alle continue uscite finanziarie di natura pubblica per foraggiare la società. I comuni vicini fanno spesso opposizione. Quali dunque le prospettive dello scalo? Modem Evento ne dibatte con numerosi ospiti, stasera alle 18.10 dalla sala Aeroclub dell’aeroporto.

Condividi