Turismo: una Pasqua che fa ben sperare

Il Quotidiano di venerdì 15.04.2022

Turismo, Locarnese preso d’assalto

Nella regione si registra quasi il tutto esaurito e il periodo di Pasqua fa sperare bene per l’andamento dell’intera stagione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il periodo di Pasqua corrisponde a una prima invasione turistica, soprattutto nel Locarnese, come dimostrano la lunga fila di automobili che venerdì ha interessato il Piano di Magadino o la lunga coda che sempre ieri bisognava affrontare per salire sul battello diretto in Gambarogno come pure i molti passanti sul lungolago. Pasqua fornisce inoltre le prime indicazioni sull’andamento dell’intera stagione turistica e gli operatori su questo fronte non hanno che da sorridere: Ascona e Locarno in questi giorni registrano infatti praticamente il tutto esaurito e tutto il Locarnese si conferma la scelta numero uno.

“Sì, sta andando molto bene: il tempo ci aiuta e abbiamo strutture riservate nel distretto all’80%, con Locarno e Ascona che la fanno da padrone, ma le valli si difendono molto bene”, spiega Massimo Perucchi, presidente di HotellerieSuisse Sopraceneri. “Il Gambarogno è abbastanza pieno e anche la zona di Brissago è ben frequentata anche quest’anno”, aggiunge.

Tuttavia, i turisti in Ticino sono leggermente in calo questo fine settimana rispetto allo scorso anno. “L’anno scorso è stato eccezionale – ricorda però Angelo Trotta, riferendosi all’esplosione del turismo interno a causa della pandemia –, mentre due anni fa era tutto chiuso. Quest’anno siamo quasi ai livelli del 2021: alberghi, campeggi e case di vacanza sono pieni”.

Inoltre, molti turisti d’oltralpe non si fermano a dormire e - complici le temperature quasi estive - optano per gite d’un giorno in Ticino.

Una Pasqua estiva

Una Pasqua estiva

Il Quotidiano di venerdì 15.04.2022

 

Il forte afflusso di turisti diretti in Ticino ma anche in Italia, si traduce però in lunghissime colonne al San Gottardo, colonne che venerdì hanno superato i 20 chilometri al portale nord della galleria.

Traffico da record al San Gottardo

Traffico da record al San Gottardo

Il Quotidiano di venerdì 15.04.2022

 
Quotidiano/Red.MM
Condividi