Turisti sempre in calo
Turisti sempre in calo (©Ti-Press)

Turismo, settembre negativo

La flessione dei pernottamenti in Ticino e nei Grigioni continua: calo del 7,6% a settembre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Istituto di ricerche economiche ha diffuso oggi, giovedì, i dati del barometro sul turismo in Ticino, dove si evidenzia il proseguimento della tendenza negativa iniziata nel mese di luglio: a ottobre, infatti, si registra una domanda in calo rispetto a quella del 2014. Gli arrivi registrati in Ticino e nei Grigioni a settembre (rispetto a quelli dello stesso mese del 2014, poi, sono stati inferiori del 6%, mentre i pernottamenti sono calati del 7,6% (vedi grafici). Crollo dei turisti provenienti dalla Germania (-21,8%) e dalla Svizzera (-9,3%), aumentano di poco italiani (+3,8%) e altre nazionalità (+8,9%). Per quanto riguarda la categoria degli alloggi scelti dagli ospiti, siamo attorno al -10% per tutte le categorie, mentre i quattro stelle registrano un +0,5%.

Gli arrivi calano del 6%
Gli arrivi calano del 6% (IRE)
I pernottamenti calano del 7,6%
I pernottamenti calano del 7,6% (IRE)

Lo studio dell'Osservatorio del turismo con i dati più aggiornati a ottobre prende in considerazione i parametri di fatturato, pernottamenti e occupazione delle camere. Tutti e tre fanno registrare valori peggiori rispetto all'anno scorso.

Il 37% degli intervistati per la raccolta dati dello studio ha dichiarato fatturato e numero di pernottamenti inferiori rispetto a quelli di ottobre dello scorso anno, solo il 18,5% dichiara di aver ottenuto un miglioramento. Per l’occupazione delle camere, il 54,3% mostra un andamento simile mentre solamente il 13% registra una crescita rispetto al 2014.

px

Per saperne di più:

Condividi