Domenica è l'ultima sera per la Rotonda del Festival 2016
Domenica è l'ultima sera per la Rotonda del Festival 2016 (RSI)

Una Rotonda di vitalità

Ecco il luogo simbolo della vita notturna al Festival del film e i suoi simpatici... "abitanti"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Rotonda: di giorno, un semplice anello grigio in cemento armato per smistare il traffico con un'area completamente spoglia al suo interno. Di notte, invece, si riempie di magia. Con mille colori, cibi da tutto il mondo, musica, silent party e realtà virtuale. Ma, soprattutto, con i suoi "abitanti" che spuntano al calar della sera. C'è chi li chiama "scalmanati del Festival". Andiamo a scoprire chi sono...

 

"Sono felice — ha detto Dragan al microfono di Fabrizio Casati sabato notte (guarda il video) —. Quest'anno la Rotonda è variegata e molto viva". "Se mi piace? Certo, altrimenti non ci sarei venuta! — ha sottolineato Alessia, fan dei silent party, dove si balla ascoltando la musica in cuffia —. Trovo che sia molto ben organizzato". "Ho tanta fame, mi ispira la cucina austriaca che ho già provato l'anno scorso", ha ribattuto Silvia, appena arrivata nella punta di diamante delle feste. "Non sapevo che fosse aperta anche domenica! Allora ho ancora una serata!", ha risposto Giacomo, convinto che quella di sabato fosse l'ultima nottata della grande rassegna del piacere e del divertimento.

 

Ricchissimo il programma di questa edizione, che può vantare 100'000 visite, in tutto ci sono stati dieci concerti di band locali e dieci dj set di Rete Tre, due serate di Enjoy Group, due organizzate dal Festival e l'ultima, questa sera, domenica, a cura dell'Open Air Gambarögn.

Quest'anno per la prima volta il tradizionale spazio è gestito dal Festival del film in collaborazione con Rete Tre e anche se, come ha dichiarato il direttore operativo Mario Timbal, "non è ancora la Rotonda che vorremmo", il divertimento è assicurato.

Apri il video immersivo sul canale Youtube della RSI

Per avere un'idea ancora più coinvolgente di questo spazio dove sogni e rivoluzioni (anche mancate) si mescolano a necessità ben più "immediate", la cosa migliore è andarci di persona. Tuttavia, per chi non può, anche in questo caso (come per i luoghi che "fanno Pardo", vedi articoli correlati, la Piazza e la cabina — vedi correlati) abbiamo un breve video immersivo a 360 gradi.

Apri il video immersivo di Rete Tre alla Rotonda su Youtube

Realizzazione di SaDen — Girato a Castle On Air e Valle Maggia Magic Blues

px

Condividi