I test Nissan svolti sulla
I test Nissan svolti sulla "lettura" da parte dell'auto dei segnali emessi dal cervello dei guidatori (Nissan)

L'auto "collegata" al cervello

Al CES di Las Vegas Nissan presenta un progetto di vettura "telepatica", che rileva i messaggi cerebrali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si è aperto martedì a Las Vegas il CES, la rassegna annuale dell’elettronica per il pubblico che è la più grande al mondo. Robot, auto autonome ed altri strumenti connessi, assistenti virtuali e intelligenze artificiali sono di casa al salone che si tiene nella metropoli del Nevada.

L’evento americano vede Nissan presentare un progetto straordinario, con il quale si permetterà ai veicoli di interpretare i segnali emessi dal cervello dei conducenti. Non appena il conducente si appresta a compiere un movimento, come girare il volante o premere l'acceleratore, la tecnologia rileva il segnale emesso dal cervello e i sistemi di assistenza alla guida intervengono tempestivamente, riducendo i tempi reazione e migliorando la guida manuale.

Le attuali Nissan, come la Pulsar, adottano già molti ausili alla guida
Le attuali Nissan, come la Pulsar, adottano già molti ausili alla guida (Nissan)

Quest’attesissima auto "telepatica" Nissan è equipaggiata infatti con l’inedita tecnologia "Brain-to-Vehicle" (B2V) per l'interconnessione tra la mente umana ed i comandi della vettura. Gli organizzatori del CES 2018 attendono almeno 170'000 visitatori e circa 4'000 espositori, provenienti da 150 nazioni.

AFP/AP/ANSA/EnCa

Condividi