L'accusa è di aver evaso il fisco per 14,5 milioni di euro tra il 2012 e il 2014, quando Shakira si era stabilita a Barcellona
L'accusa è di aver evaso il fisco per 14,5 milioni di euro tra il 2012 e il 2014, quando Shakira si era stabilita a Barcellona (archivio keystone)

Shakira nei guai in Spagna

Formalmente disposto il rinvio a giudizio per la nota cantante: chiesta una pena di oltre 8 anni per frode ai danni del fisco iberico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una giudice spagnola ha formalmente rinviato a giudizio la cantante colombiana Shakira, accusata di frode ai danni del fisco iberico. Lo si è appreso oggi, martedì, da un comunicato.

Secondo l'agenzia EFE e vari media spagnoli, la procura chiede una pena complessiva di 8 anni e 2 mesi nei confronti della pop star, oltre a una multa di circa 23,8 milioni di euro.

Shakira è accusata di aver evaso il fisco per un importo di 14,5 milioni di euro tra il 2012 e il 2014, i primi anni in cui la sua residenza era stata stabilita a Barcellona, dove la cantante viveva con il suo ex compagno, il calciatore del Barça Gerard Piqué.

RSI News/ARi
Condividi