Lui, micio nero ateniese, conosce la storia
Lui, micio nero ateniese, conosce la storia (©Keystone)

Buon #gattonero day!

Contro ogni forma di superstizione e cattivera si celebra oggi la tredicesima festa dei "black cat"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

C'è chi, come Marina Alberghini, al gatto nero ha dedicato un libro ("All'ombra del gatto nero"), chi, invece, ha deciso di adottarlo e portarselo a casa (in Italia sono due milioni i felini neri domestici: fonte Ansa). Quel che è certo è che oggi, 17 novembre, per il tredicesimo anno consecutivo, si celebra il #gattoneroday, giornata pensata e voluta per festeggiare questi mici che, per secoli, in alcuni paesi, sono stati considerati messaggeri - se non addirittura fratelli - delle streghe e portatori di sfortuna.

Oggi, nel mondo, è la festa del gatto nero. Molti sono coloro che stanno testimoniando affetto e stima per questo affascinante peloso. Dal canto loro i mici si godono tepore e coccole. Come Nori, la micia di Giuseppe Di Rienzo, di professione "taxi driver" per soli cani e gatti su tutto il territorio del canton Ticino. "Non mi è mai capitato di trasportare un gatto nero, ma, tra i miei clienti - destinazione veterinario o toelettatura - ci sono moltissimi gatti. Alcuni tranquillissimi si godono beati la trasferta. Altri... un miagolio costante". Giuseppe la sua attività l'ha iniziata nel 2015. La clientela - canina e felina - è in costante crescita, ci dice. E Nori? "Nori mi aspetta a casa". E, come Nori, Merlino aspetto Romina; Puccio aspetta Carlo; Monet aspetta Laura, mentre Silvestro - il più fortunato di tutti - si gode le coccole in attesa... del prossimo viaggio. Buona festa amici mici neri!

 

m.c. 

Condividi