Un albatros può volare per 22'000 chilometri, dalle Midway all'Inghilterra
Un albatros può volare per 22'000 chilometri, dalle Midway all'Inghilterra (Reuters)

Cambiamento climatico, uccelli migrano prima

Sono sempre più numerose le specie di uccelli, soprattutto quelli che affrontano lunghi viaggi, che decidono di partire prima per le migrazioni periodiche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A causa del cambiamento climatico gli uccelli stanno anticipando sempre più le migrazioni primaverili e il periodo di riproduzione, di 2-3 giorni ogni decennio già a partire dal 1811. Le specie più influenzate sono quelle che vivono a latitudini più elevate, dove le temperature sono aumentate con maggiore intensità, e quelle che migrano solo su brevi distanze.

Lo afferma uno studio guidato dall'Università di Milano e pubblicato sulla rivista Ecological Monographs, che ha analizzato 684 specie di uccelli a livello globale dal 1811 al 2018. Lo studio fornisce dati molto preziosi pure per identificare le specie più a rischio per eventuali interventi di tutela e conservazione.

I ricercatori hanno osservato grosse differenze tra specie con caratteristiche ecologiche e biologiche differenti. Le specie che per esempio migrano su lunghe distanze (migratori transcontinentali) hanno evidenziato anticipi meno marcati, rispetto a quelle che si spostano solo entro il continente o non effettuano migrazioni.

ATS/EnCa
Condividi