CHMusica Pop

Nat Cartier, cartoline scozzesi

Produttore e rapper cresciuto a Zugo, in terra britannica ha trovato nuovi orizzonti

  • 23 febbraio, 16:00
  • 23 febbraio, 16:05
  • ARTISTA SVIZZERO
  • POP & ROCK
  • MUSICA

Nat Cartier (with Florence Jack) - Read the Room

RSI Musica 21.02.2024, 10:12

  • Nat Cartier
Di: Andrea Rigazzi

Che poi, a pensarci bene, il pop è da sempre espressione del villaggio globale, quali che siano le sue dimensioni. Nelle sue note riecheggiano ciò che in giro si mormora o si grida, le tendenze musicali così come quelle sociali. Discorso che si applica anche, per dire, al rap, diventato musica di amplissima diffusione e ispirazione.

Non per niente Nat Cartier è allo stesso tempo rapper e autore di musica pop, con un vissuto a modo suo globale (e così tutto torna).
Cresciuto in Francia da genitori angloamericani, il giovin Nathaniel successivamente si è trasferito a Zugo e infine – almeno per il momento – a Edimburgo. Lì studia acustica e tecnologia della musica ma la musica la fa anche. Le sue qualità non sono sfuggite ai programmatori britannici. In testa quelli della BBC, che ne ha passato i pezzi su varie emittenti della sua galassia.

Sorretta dalla voce della cantante scozzese Florence Jack, “Read the Room” è una canzone contemporanea che più contemporanea non si può. Cantata e rappata, melodica e danzerina. E aggiungiamoci pure il sax di Cartier a prendersi la sua parte di scena.

Correlati

Ti potrebbe interessare