Mondo

Bielorussia e diritti umani , “Svizzera sia più attiva”

L’oppositrice bielorussa Svetlana Tikhanovskaya in visita a Berna: “Se i Paesi democratici non si faranno sentire, il nemico potrebbe essere alle loro porte molto presto”

  • 27 febbraio, 21:19
  • 27 febbraio, 21:20
  • INFO

L'intervista a Sviatlana Tsikhanouskaya

Telegiornale 27.02.2024, 20:00

Di: TG/RSI Info

Svetlana Tikhanovskaya, in visita a Berna, ha parlato anche della guerra in Ucraina. Secondo l’oppositrice bielorussa il destino di Ucraina e Bielorussia sono strettamente legati. E un ruolo importante potrebbe giocarlo anche la Svizzera. 

“La Svizzera è un buon alleato sul piano internazionale. Sostiene tutte le sanzioni contro il regime di Lukashenko ed è molto attiva nel sostegno dei diritti umani nel nostro Paese. Capisco la politica della neutralità ma i diritti umani sono un problema globale e la Svizzera potrebbe essere più attiva in questo ambito”, spiega alla RSI.

“Presto ci sarà un summit per la pace in Ucraina e credo che la Bielorussia debba esserci. Perché non ci sarà stabilità nella regione senza democrazia in Bielorussia. Chiediamo dunque al vostro Parlamento e al vostro Governo di sostenerci, di dare voce alla Bielorussia, perché il mondo deve capire che al momento c’è una lotta tra la democrazia e l’autocrazia. Non stiamo solo lottando per la nostra terra. Stiamo mostrando quanto i dittatori sono pericolosi per il resto del mondo. E se i Paesi democratici non si faranno sentire, il nemico potrebbe essere alle loro porte molto presto”, sottolinea l’oppositrice bielorussa.

Il messaggio di Svetlana Tikhanovskaya è chiaro: la stabilità della regione non dipende solo dalla pace in Ucraina. Sul tavolo ci sono democrazia e diritti umani.

“Nonostante il terrore e le repressioni, noi continuiamo a lottare. Molti lottano in patria, ma oltre mezzo milione di persone è fuggito. Chi ha lasciato il Paese può parlare più apertamente. Da un lato siamo in contatto con chi è rimasto, cerchiamo di dare supporto, dall’altro lavoriamo sul piano internazionale, abbiamo creato dei rapporti con molte nazioni democratiche che ci sostengono e lavorano con noi e non con Lukashenko”.

L'opposizione bielorussa chiede aiuto alla Svizzera

SEIDISERA 27.02.2024, 18:34

  • Keystone

La guerra in Ucraina vista con gli occhi dei bambini

SEIDISERA 27.02.2024, 18:31

  • Keystone

Truppe occidentali in Ucraina, le reazioni all'idea di Macron

SEIDISERA 27.02.2024, 18:25

  • Keystone

Correlati

Ti potrebbe interessare