Mondo

Emilia Romagna: diminuiscono gli sfollati

Circa diecimila persone sono potute rientrare in casa grazie alla bonifica da parte dei circa 1'000 operatori di soccorso. Allo studio un piano per spingere a passare le vacanze nella regione

  • 22 May 2023, 08:53
  • 24 June 2023, 06:00
  • INFO
Una scritta, fatta con 400 lettini, sulla spiaggia di Rimini

Una scritta, fatta con 400 lettini, sulla spiaggia di Rimini

Di: Ansa/sdr

Con la progressiva pulizia delle aree alluvionate in Emilia Romagna, diminuiscono le persone evacuate, poco sopra le 26'000 unità. Circa diecimila persone che sabato erano sfollate sono potute rientrare in casa. La maggior parte, 19'500, sono nel Ravennate, poi 4'918 in provincia di Forlì-Cesena e 1'906 nel Bolognese.

Il maltempo concede una tregua, le piene dei fiumi si abbassano

Di questi 5'370 (di cui circa 4mila nel ravennate, 734 nel bolognese, 632 nel forlivese-cesenate e 4 nel riminese) sono accolti in albergo e nelle strutture allestite dai Comuni: scuole, palazzetti e palestre; le altre hanno trovato sistemazioni alternative come seconde case, amici e parenti.

Restano 43 i Comuni coinvolti dagli allagamenti e, sul versante del dissesto idrogeologico, risultano attive circa 305 frane concentrate in 54 comuni.

La macchina dei soccorsi

In Emilia Romagna 879 vigili del fuoco, di cui 696 giunti in rinforzo da altri Comandi, sono impegnati nelle operazioni di soccorso: 244 sono al lavoro nella provincia di Forlì e 326 in quella di Ravenna, i territori dove permangono le maggiori criticità.

Attivi 150 soccorritori acquatici, 50 esperti nelle operazioni di prosciugamento con pompe e idrovore, 16 i Posti di comando avanzato. Dei mezzi impiegati attualmente nei luoghi colpiti dal maltempo, 35 sono piccoli natanti, 3 gli anfibi, 1 hovercarft, 3 gli elicotteri e 12 i droni. Sono 4'963 gli interventi effettuati finora: 1'148 a Bologna, 2'089 a Ravenna, 1'362 a Forlì Cesena, 364 a Rimini.

Il futuro economico della Regione italiana

"Ora dobbiamo scongiurare una tragedia economica": per questo la ministra italiana del Turismo, Daniela Santanché, che ne parla al quotidiano La Stampa, tra qualche giorno sarà a Rimini e Riccione per invitare gli italiani a passare le vacanze estive in Romagna: "Si sta bene e si fa un gesto solidale". La ministra nella sua intervista spiega che le associazioni di categoria stanno chiedendo una campagna di supporto e nei prossimi giorni sarà fatta una conferenza stampa per presentarla. "Diremo che la Riviera è pronta - spiega - e domanderemo: non hai ancora scelto dove andare in vacanza? Scegli la Romagna, perché oltre a mangiare bene e vedere posti belli, quest'anno puoi fare anche un'azione solidale".

Le alluvioni in Emilia Romagna

Telegiornale 20:00 di domenica 21.05.2023

  • 21.05.2023
  • 18:00

Emilia Romagna, l'intervista a un'idrologa

Telegiornale 20:00 di venerdì 19.05.2023

  • 19.05.2023
  • 18:00

Ti potrebbe interessare