Mondo

Glifosato, scontro tra Stati UE

Non c'è accordo sul rinnovo per cinque anni dell'autorizzazione all'uso del controverso erbicida

  • 9 November 2017, 11:25
  • 5 September 2023, 16:06
Il dibattito si è spostato dalla presunta cancerogenicità della sostanza alla durata della licenza

Il dibattito si è spostato dalla presunta cancerogenicità della sostanza alla durata della licenza

  • Reuters

I ventotto paesi dell'UE non hanno trovato l'accordo sulla proposta di rinnovo dell'autorizzazione all'uso del controverso erbicida, il glifosato, per cinque anni. Quattordici paesi hanno votato a favore, nove, tra cui l'Italia, contro e cinque, tra cui la Germania, si sono astenuti.

La Commissione europea intende portare la proposta in comitato d'appello, prime date utili il 27 o il 28 novembre. Se anche in quell'occasione non dovesse esserci la maggioranza qualificata, le regole prevedono che Bruxelles possa adottare la proposta senza l'ok dei paesi.

Il dibattito, già da tempo, si è ormai spostato dalla presunta cancerogenicità della sostanza alla durata della sua licenza. E i produttori dell'erbicida sono sul piede di guerra, pronti ad intentare una causa milionaria in caso di uno stop all'uso della sostanza. La petizione "stop glifosato", intanto, ha raccolto oltre un milione di firme da 22 Paesi UE in appena sei mesi.

ATS/ANSA/M. Ang.


RG 18.30 del 9/11/2017 Il servizio di Tomas Miglierina

  • 09.11.2017
  • 18:34

Correlati

Ti potrebbe interessare