Mondo

"Quasi impossibile accedere alla città"

La testimonianza del giornalista libico Alex Jaziri: tra cadaveri e rischio epidemie, la situazione a Derna è "catastrofica"

  • 14 September 2023, 17:20
  • 15 September 2023, 20:54
  • INFO

SEIDISERA del 14.09.2023: Libia, catastrofe sempre più ampia

Di:SEIDISERA/Red. MM

In Libia la situazione a seguito del passaggio dell'uragano Daniel è sempre più catastrofica. Un quadro drammatico riassumibile dalle cifre, ancora parziali, di questa tragedia, che vede nella città orientale di Derna, 90'000 abitanti, il suo epicentro. I morti sono almeno 5'500, ma le autorità locali avanzano addirittura il numero di 20'000 possibili vittime.

Il quadro preciso della situazione non c'è ancora: raggiungere la località non è facile per i soccorritori, anche internazionali. È però anche il momento degli interrogativi su come sia stata possibile una tale tragedia: il procuratore generale della Libia è stato sollecitato da rappresentanti amministrativi sia di Tripoli sia della Cirenaica - il Paese è diviso politicamente in due dal 2011- affinché avvii un'indagine: le due dighe che hanno ceduto mancavano infatti da anni di una vera e propria manutenzione e c'era stato chi aveva lanciato l'allarme, ma era rimasto inascoltato.

“Bisognava forse studiare meglio il terreno” ha detto alla RSI il giornalista libico Alex Jaziri, che si trova attualmente a Derna, e che ci ha raccontato dell'immenso problema legato alle infrastrutture, in particolare perché non sono state concepite per trattenere le enormi quantità d'acqua cadute nella regione nord orientale della Libia.

“Quasi impossibile accedere alla città”

Chi, come Alex, si è recato a Derna dice che è quasi impossibile accedere alla città. Sono il fango e l'acqua - che fatica ad essere assorbita dal terreno – che ostacolano l'accesso ai soccorritori e i cittadini, in alcuni casi, sono ancora bloccati in casa. Poi c'è il problema della gestione dei cadaveri e dell'odore. “I cadaveri in molti casi vengono gettati in mare. Ora – racconta ancora Alex Jaziri - gli abitanti stanno ricorrendo a dei metodi anche grezzi, come il cospargere la calce sui cadaveri per coprire gli odori, ma soprattutto per evitare il rischio di epidemie”.

Telegiornale 20:00 di giovedì 14.09.2023

  • 14.09.2023
  • 18:00

Alluvione in Libia, si aggrava il bilancio delle vittime

Telegiornale 12:30 di giovedì 14.09.2023

  • 14.09.2023
  • 10:30

Correlati

Ti potrebbe interessare