Cecilia Marogna
Cecilia Marogna

Arrestata la "dama" del cardinale Becciu

Cecilia Marogna fermata con mandato di cattura internazionale - Sullo scandalo finanziario il Papa disse: "Non si può servire Dio e la ricchezza"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

E' stata arrestata a Milano Cecilia Marogna, la 39enne manager cagliaritana, nota come la "dama del cardinale" per il rapporto fiduciario che la legherebbe all'ex numero due della Segreteria di Stato vaticana, il cardinale Angelo Becciu. L'alto prelato era stato allontanato dal Papa il 24 settembre a causa del nuovo scandalo finanziario che sta investendo il Vaticano.

Il cardinale Angelo Becciu
Il cardinale Angelo Becciu

Cecilia Marogna è stata bloccata a Milano dalla guardia di finanza con l'accusa di "peculato per la distrazione di beni": nei suoi confronti gli inquirenti vaticani hanno emesso un mandato di cattura internazionale, attivando l'Interpol.

 La donna avrebbe stretto relazioni con  la Segreteria di Stato, quando il cardinale Angelo Becciu era Sostituto, e avrebbe ricevuto mezzo milione di euro per le sue consulenze.

In merito alle indiscrezioni, secondo le quali il denaro ricevuto è stato poi speso anche in shopping, la donna ha replicato: "Magari la borsetta era per la moglie di un amico nigeriano in grado di dialogare con il presidente del Burkina Faso". Marogna ha ammesso anche le conoscenze con il faccendiere Flavio Carboni e il massone dissidente Gioele Magaldi. Quanto invece ai rapporti con i Servizi italiani, "sono di stima e collaborazione coi vertici", ha detto.

ANSA/M. Ang.
Condividi