In California, quinta economia del mondo, si è affermato il democratico Gavin Newsom
In California, quinta economia del mondo, si è affermato il democratico Gavin Newsom (keystone)

Governatori: disfatta repubblicana

I democratici, dopo le elezioni USA di midterm, strappano 7 Stati al Grand Old Party

I democratici si sono imposti nelle elezioni di metà mandato per la carica di governatore, tenutesi in 36 dei 50 Stati, strappandone sette (sei ai repubblicani e uno a un indipendente). Ora controllano 23 Stati, contro i 26 in mano ai repubblicani (che mantengono, tra gli altri, la Florida - dove non è riuscita l'impresa del dem Andrew Gillum e la vittoria è andata a Ron DeSantis).

In California si è affermato il democratico Gavin Newsom, mentre a New York è stato confermato Andrew Cuomo. Il Nevada ha girato le spalle ai repubblicani ed è stato eletto Steve Sisolak. In Illinois si è imposto Jay Robert Pritzker, in Kansas  Laura Kelly. Con Gretchen Whitmer, infine, i democratici si riprendono anche il Michigan.

La situazione del voto sui governatori, lo spoglio procede ancora
La situazione del voto sui governatori, lo spoglio procede ancora (CNN)

 

 

Gli americani, lo ricordiamo, sono andati a votare alle midterm per eleggere 435 deputati della Camera, 35 senatori (su 100) e 36 governatori di Stati. Mentre prosegue lo spoglio dei voti, i democratici possono contare su almeno 223 parlamentari alla Camera (5 in più rispetto ai 218 che servono per avere la maggioranza) contro i 199 dei repubblicani. Rovesciata la proporzione al Senato, secondo i dati pubblicati dalla CNN, con i repubblicani in vantaggio per 51 (uno in più rispetto ai 50 che servono per avere la maggioranza) a 46.

ATS/M. Ang.

Condividi