Vento nuovo con Zoran Zaev a Skopje
Vento nuovo con Zoran Zaev a Skopje (keystone)

Intesa sul nome della Macedonia

Risolto un contenzioso ultraventennale che permetterà allo Stato balcanico di bussare alla porta di UE e NATO

Atene e Skopje hanno raggiunto un accordo sul nome che in futuro definirà l'ex repubblica iugoslava di Macedonia, ponendo così fine, almeno sulla carta, a un contenzioso che dura da 27 anni.

La conferma ufficiale è giunta martedì dal premier greco Alexis Tsipras, che sulla questione ha avuto un ennesimo colloquio telefonico col suo omologo Zoran Zaev. La denominazione sarà "Repubblica di Macedonia del Nord".

I negoziati erano stati rilanciati qualche mese fa, dopo l'elezione dello stesso Zaev al posto del nazionalista Nikola Gruevski. L'intesa, sempre che venga avallata dal Parlamento ellenico da un lato e dal popolo dall'altro malgrado le forti resistenze, permetterà al piccolo Stato balcanico di sbloccare le trattative per l'adesione all'Unione Europea e all'Alleanza atlantica.

AFP/dg
Condividi