I soccorritori sono intervenuti in aiuto dei fedeli bersaglio dell'attacco
I soccorritori sono intervenuti in aiuto dei fedeli bersaglio dell'attacco (Reuters)

Strage in una chiesa in Nigeria

Un commando armato attacca i fedeli durante una messa cattolica a Ozubulu, uccidendo numerose persone

Una chiesa cattolica è stata attaccata domenica durante la messa a Ozubulu,città nello Stato di Anambra, nel sud della Nigeria. Uomini armati con il volto coperto sono entrati durante la funzione e hanno aperto il fuoco sui presenti. Secondo la polizia, le vittime sarebbero una dozzina, ma testimoni oculari parlano di almeno 50 persone uccise e altrettante ferite.

Il fatto di sangue è avvenuto poco dopo l’alba. Sembra che gli assalitori cercassero una persona specifica (secondo una fonte si tratterebbe di un trafficante di droga) che è stata subito abbattuta. Poi il commando ha iniziato a sparare sui sui presenti, compiendo un vero massacro.

Il capo della polizia ha confermato l'attacco alla chiesa e si è detto convinto che la sparatoria è da porre in relazione a scontri e attriti in atto tra comunità locali. Un quotidiano online locale precisa che il governatore dello Stato, Willie Obiano, si è subito recato sul luogo dell'attacco. Non è dato sapere se gli assalitori sono legati ai terroristi di Boko Haram.

ATS/AFP/Reuters/EnCa

Condividi