Martin Schmid (al centro) e Ruedi Noser (a destra) in compagnia del collega Philipp Müller (keystone)

Campo libero a Keller-Sutter

I colleghi di partito Martin Schmid e Ruedi Noser non metteranno i bastoni tra le ruote alla favorita per la successione di Schneider-Ammann

I due consiglieri agli Stati Martin Schmid e Ruedi Noser rinunciano a candidarsi per la successione di Johan Schneider-Ammann facendo così spazio alla collega di partito, nonché favorita, Karin Keller-Sutter.

Il grigionese ha affermato di comprendere e accettare il desiderio direttorio di far eleggere una donna nell’Esecutivo federale. Un parere condiviso dallo zurighese.

 

Negli scorsi giorni, altri esponenti del Partito liberale considerati come possibili aspiranti hanno rinunciato a lanciarsi nella corsa. Tra gli altri, i parlamentari Josef Dittli (UR), Andrea Caroni (AR) e Carmen Walker Späh (ZH).

Le sezioni cantonali hanno tempo fino al 24 ottobre per presentare ulteriori proposte. Il gruppo alle Camere farà la sua scelta il 16 novembre, mentre l'elezione per i due posti vacanti in Governo è in programma il 5 dicembre.

ATS/MarGù

Condividi