La disoccupazione in Svizzera ha registrato un aumento impercettibile a novembre (Ti-Press)

Disoccupati in leggero aumento

Aumenta a novembre dello 0,1% il numero dei senza lavoro in Svizzera. Crescita più marcata in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La disoccupazione in Svizzera è progredita marginalmente a novembre, pur rimanendo tutto sommato a un livello molto contenuto. Il mese scorso il tasso dei senza lavoro è passato al 2,5%, rispetto al 2,4% di ottobre, secondo le indicazioni diffuse lunedì dal Segretariato di Stato all’Economia (SECO).

Alla luce delle correzioni stagionali, il tasso è leggermente diminuito al 2,4%, segnando uno -0,1% rispetto al mese precedente. In totale erano 110'474 le persone iscritte in seno a un Ufficio regionale di collocamento (URC) alla fine di novembre, ossia il 19,5% in meno rispetto allo stesso mese dell’anno scorso quando il tasso era al 3,1%.

La disoccupazione tra i giovani è rimasta stabile al 2,4%, mentre quella degli “over 50” è aumentata di un decimo di punto percentuale, portandosi al 2,3%. Su scala regionale il numero dei senza lavoro è cresciuto dello 0,1% sia nella Svizzera tedesca (2,1%), quanto in Romandia (3,4%). I posti vacanti annunciati su scala mensile sono diminuiti del 7,8% a 29'576 impieghi offerti.

Crescita più marcata in Ticino, dove il mese scorso la quota era del 3,1% (2,8% in ottobre). Nei Grigioni la progressione è stata minima, di 0,1 punti percentuali, all'1,5%.

Disoccupazione, leggero aumento

Disoccupazione, leggero aumento

TG 12:30 di lunedì 10.12.2018

 
 
ATS/EnCa
Condividi