Le conclusioni sono del Global Media Monitoring Project, un'indagine internazionale sui mass media
Le conclusioni sono del Global Media Monitoring Project, un'indagine internazionale sui mass media (GMMP)

Genere, stereotipi ancorati nei media

Donne citate molto meno spesso degli uomini, e anche meno sollecitate come esperte. Il dato appare più marcato nella Svizzera italiana

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Negli articoli dei media svizzeri le donne sono citate molto meno spesso rispetto degli uomini. Inoltre sono anche meno sollecitate in qualità di esperte. Il dato, che risulta più evidente nella Svizzera italiana rispetto alle altre regioni linguistiche, emerge dal Global Media Monitoring Project, un'indagine internazionale sui mezzi di comunicazione di massa.

Citando questo studio, la Conferenza svizzera dei delegati alla parità (CSP) rende noto che le donne rappresentano appena il 28% delle persone menzionate nei media elvetici.

 

Emergono poi sensibili differenze a livello regionale. La Svizzera italiana è ultima nella graduatoria con solo il 21,5% di donne menzionate nei media. Nella Svizzera tedesca la quota è del 29,1%, in Romandia del 27,% e nella Svizzera romancia del 25,7%.

Le donne, infine, sono raramente citate come esperte e commentatrici (20%, mentre risultano più menzionate come testimoni oculari (50%).

ATS/ARi

Condividi