Immagine d'archivio (keystone)

Losanna: 2'500 studenti in quarantena

Le autorità vodesi hanno imposto la misura, dopo l'individuazione di importanti focolai di coronavirus, agli allievi dell'Ecole hôtelière

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Circa 2'500 allievi della Scuola alberghiera di Losanna (EHL) sono stati posti in quarantena fino al 28 settembre. La misura riguarda gli studenti prossimi al bachelor. "Focolai di infezione sono comparsi a diversi livelli di istruzione, rendendo impossibile chiusure più mirate", ha spiegato in una nota il Cantone. La decisione è stata presa d'intesa tra l'Ufficio medico cantonale, il Dipartimento della sanità e dell'azione sociale e il Dipartimento della formazione, della gioventù e della cultura.

I primi elementi di indagine indicano che l'organizzazione di una o più feste può essere all'origine del diffondersi del contagio. La direzione della Scuola alberghiera ha dichiarato di avere adottato "tutte le misure necessarie per continuare l'insegnamento e rafforzare le disposizioni sul campus". I corsi continuano come al solito, ma solo online.

Le autorità vodesi ricordano che l'organizzazione di feste pubbliche o private richiede non solo il rigoroso rispetto delle norme sanitarie, ma anche un atteggiamento responsabile di ogni partecipante (utilizzo delle mascherine, distanziamento sociale, tracciamento delle informazioni, etc.), anche dopo la festa, prestando attenzione all'eventuale comparsa di sintomi.

 
ATS/M. Ang.
Condividi