Il sacco c'è, mancano cassonetti (©Ti-Press)

Cassonetti bocciati a Bellinzona

Preavviso negativo del cantone: accettate solo quattro delle otto postazioni previste

giovedì 07/12/17 07:02 - ultimo aggiornamento: giovedì 07/12/17 07:50

Il progetto dei cassonetti interrati, voluti dal comune di Bellinzona per garantire un maggior decoro ottico e olfattivo del centro storico, che favorirebbe uno smaltimento più comodo da parte degli utenti, ha subito una battuta di arresto.

Negli scorsi giorni, infatti, il cantone ha dato un preavviso negativo per parte del progetto. La motivazione dei servizi cantonali chiamati a esprimersi sulla domanda di costruzione, riporta il Corriere del Ticino, è essenzialmente legata alla tutela dei beni culturali presenti in zona: non si vogliono queste strutture troppo vicine ai monumenti.

Solo quattro postazioni su otto sono passate in sede di preavviso. Christian Paglia, capodicastero opere pubbliche e ambiente, ha precisato che: "Valuteremo delle posizioni alternative che possano soddisfare i vari criteri che vanno dai requisiti tecnici al decoro".

MABO

Seguici con