Il PPD punta alla conferma

Congresso popolare democratico sabato a Castione: "Siamo l’alternativa ai moralismi esasperati di sinistra e al populismo di destra"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il PPD è "l’alternativa ai moralismi esasperati di sinistra e al populismo di destra". E' questo il leitmotiv dei vari interventi del congresso popolare democratico che si è tenuto sabato alla sala Eventica a Castione.

Dopo la presentazione della rosa per il Consiglio di Stato e della squadra di candidati al Gran Consiglio in vista del voto delle elezioni cantonali del 7 di aprile, sono stati illustrati i punti programmatici della legislatura 2019-2023.

Tra le priorità citate: più aiuti per famiglie ed anziani, favorire l’occupazione dei giovani e degli ultra 50enni e più severità verso gli abusi sessuali sui minori.

Secondo il partito gli ultimi quattro anni sono stati quelli del rinnovamento e del rilancio e dunque il PPD spera di raccogliere i frutti di questo impegno, confermando il seggio in Consiglio di Stato e i 17 deputati in Gran Consiglio e mantenendo il DSS.

E infine una curiosità: annunciata quale ospite d’onore, la consigliera federale Viola Amherd ha invece dovuto declinare l’invito a causa dell’influenza.

 

joe.p.

Congresso PPD

Congresso PPD

Il Quotidiano di sabato 09.02.2019

 

Condividi