La lince c'è, l'orso no

Meno vittime del lupo: cinque attacchi nel 2018, dice il rapporto ticinese sui grandi predatori. Lo scorso 1 aprile avvistato un esemplare in Leventina

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono stati cinque gli attacchi compiuti da lupi nel 2018 in Ticino, uno da un individuo non identificato e quattro opera di M94, un maschio di passaggio. Sono stati uccisi in tutto 16 capi di bestiame (15 pecore e una capra) a fronte dei 27 dell'anno prima, degli 8 del 2016 e dei 54 del 2015. I proprietari sono stati versati indennizzi per 7'350 franchi. È quanto si legge nell'annuale rapporto sui grandi predatori pubblicato dall'Ufficio caccia e pesca.

NOT 14.00 del 24.04.2019 Predatori in Ticino
NOT 14.00 del 24.04.2019 Predatori in Ticino

Intanto è arrivata la notizia del primo avvistamento del 2019: come fa sapere il consulente scientifico dell'Ufficio caccia e pesca, Federico Tettamanti, ai microfoni della RSI, è stata segnalata la presenza di un lupo in Leventina il 1° aprile, e tutti gli agricoltori sono già stati allertati.

L'anno scorso è venuta al mondo la quarta cucciolata del branco della Morobbia, tre piccoli della coppia M47-F08 immortalati per la prima volta il 30 luglio. La madre è stata poi trovata morta, per malattia, in settembre. Immagini delle fototrappole e campionatura dello sterco fanno concludere che il branco era composto da sei individui e ancora da almeno tre all'inizio di quest'anno.

Nel complesso, dal gennaio 2001 al dicembre 2018 sono 33 i lupi identificati sul territorio ticinese. Anche coloro che vi sono nati non sempre vi rimangono: a titolo di esempio M89, della terza cucciolata della Morobbia avvistata nel luglio 2017, tre mesi fa è stato segnalato a Rossinière, nel canton Vaud.

CSI 18.00 del 24.04.2019 Il servizio di Darco Degrussa
CSI 18.00 del 24.04.2019 Il servizio di Darco Degrussa
 

Se il lupo è ricomparso in Ticino a inizio millennio (in Svizzera dal 1995), la lince invece già dal 1992, anche se solo nel 2006 è stata fotografata. Nel 2018 se ne sono trovate ancora tracce, ma solo impronte in gennaio a Faido. Nessun orso, invece, nel cantone. L'unico nella Confederazione vaga fra Vallese, Berna e Uri.

Tempo da lupi (e da linci)

Tempo da lupi (e da linci)

Il Quotidiano di mercoledì 24.04.2019

 
pon/Quot/eb
Condividi