Immagine d'archivio (©Tipress)

La scuola in nuova veste

L'anno 2018/2019 vedrà l'introduzione di diverse novità, in primis l'insegnamento della civica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’anno scolastico 2018/2019 è all’insegna delle novità: agli allievi di prima e terza media verranno impartite lezioni di educazione civica alla cittadinanza e alla democrazia, introdotte in seguito al sì popolare in occasione delle votazioni dello scorso 24 settembre. Insegnamento che, a partire dall’anno prossimo, verrà esteso anche agli allievi del secondo e del quarto anno.

A partire da settembre, inoltre, verrà introdotta nelle scuole medie la figura del mediatore scolastico, che interverrà laddove dei conflitti rendono necessaria una figura neutra che ristabilisca il dialogo tra le parti coinvolte.  

Arriva anche il Fab Lab, primo laboratorio di artigianato digitale. Si tratta di una piccola officina dotata di strumenti digitali innovativi, come per esempio stampanti e scanner 3D, che si inserisce nella strategia del DECS per integrare le tecnologie nella formazione e nell’educazione nell’ottica della digitalizzazione della scuola ticinese.

Una quarantina di giovani adulti e adulti migranti seguiranno inoltre un pre-apprendistato, grazie a un programma pilota il cui obiettivo è  l’integrazione degli stranieri.

PP/mrj

Novità sui banchi della scuola

Novità sui banchi della scuola

Il Quotidiano di giovedì 30.08.2018

Condividi