In una foto di qualche anno fa (keystone)

Dopo Zucchi, Brockmann

Il filmologo e critico cinematografico prende le redini della Semaine de la critique a Locarno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La direzione della Semaine de la critique, sezione indipendente del Festival di Locarno, è stata affidata a Till Brockmann, nato ad Hannover nel 1966, cresciuto in Ticino e oggi operante prevalentemente a Zurigo.

Studioso di storia, iamatologia (lingua, letteratura e civiltà giapponesi) e filmologia, materia questa che insegna all'Università della città sulla Limmat, sostituisce Marco Zucchi, deceduto in gennaio.

Il tedesco, che esercita anche il mestiere di critico, è stato nominato dall'associazione dei giornalisti cinematografici svizzeri, cui è affidata la programmazione della sezione, quest'anno in calendario tra il 7 e il 14 agosto.

dg
Condividi