Un rettangolo giallo, al posto dei banner, è stato pagato 25 dollari ogni mille visualizzazioni
Un rettangolo giallo, al posto dei banner, è stato pagato 25 dollari ogni mille visualizzazioni (keystone)

Google perde 10 milioni con un click

Uno stagista acquista per errore banner pubblicitari su migliaia di siti USA e australiani per 45 minuti

L'errore di uno stagista è costato a Google circa 10 milioni di dollari. L'episodio è stato confermato da un portavoce dell'azienda al Financial Times.

Il dipendente stava partecipando a un corso per aiutare i clienti a imparare come usare la piattaforma pubblicitaria dell'azienda quando ha inavvertitamente fatto un ordine su migliaia di siti USA e australiani dove, per 45 minuti, ha diffuso la sua finta pubblicità (un rettangolo giallo al posto dei classici banner), offrendo a chi la ospitava - sempre per errore - un lauto guadagno: 25 dollari ogni mille visualizzazioni, contro un prezzo di mercato di 2 dollari.

Google ha dichiarato che pagherà comunque i siti che hanno ospitato il finto banner pubblicitario, comparso dalle 19 alle 19.45 del 4 dicembre. La fattura ammonta, appunto, a circa 10 milioni di dollari.

ATS/M. Ang.

Condividi