I virus sono più pericolosi al mattino
I virus sono più pericolosi al mattino (keystone)

I virus attaccano all'alba

Una ricerca dell'università inglese di Cambridge ritiene che il corpo umano sia più soggetto alle infenzioni nelle prime ore del giorno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I virus sono più pericolosi per gli esseri umani se infettano il corpo al mattino: è quanto ha stabilito uno studio dell'Università di Cambridge riportato dall’emittente televisiva BBC. Secondo la ricerca, i virus sono dieci volte più pericolosi, appunto, se colpiscono l'organismo nelle prime ore del giorno, un fatto spiegato dagli scienziati con le dinamiche dell'orologio interno dell'uomo.

Quelle stesse dinamiche che fanno sì che un corpo umano sia più vulnerabile se sotto stress a causa dei turni lavorativi notturni. La speranza ora è che questa scoperta possa servire a fermare le epidemie, magari con una programmazione delle attività umane che privilegi i pomeriggi e le sere e che tenga tutti a riposo al mattino.

Akhilesh Reddy, uno degli autori della ricerca, ha detto alla BBC: "C'è una grande differenza al mattino, anche una piccola infezione può propagarsi molto più velocemente. Durante un'epidemia, stare a casa durante il giorno potrebbe salvare molte vite umane".

ATS/Swing

Condividi