Non tutte le specie reagiscono ugualmente al riscaldamento climatico
Non tutte le specie reagiscono ugualmente al riscaldamento climatico (keystone)

Pinguini a rischio estinzione

Il riscaldamento climatico sta danneggiando l'unico cibo di cui si servono questi uccelli

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il riscaldamento climatico rischia di essere fatale per i pinguini dell'Antartico, anche se non per tutte le specie. Esperti dell'argomento hanno notato un importante declino della popolazione dei pinguini Adelia e di quelli appartenenti alla specie del pigoscelide antartico e allo stesso tempo un incremento del numero di pinguini Papua, nonostante tutti abitino la stessa zona.  

Il motivo di questa differenza è riconducibile alla loro nutrizione; lo scioglimento dei ghiacci, infatti, sta danneggiando l'unica fonte di cibo delle specie di pinguino più a rischio, i Krill, crostacei che vivono in acque fredde e che a loro volta si nutrono di alghe che crescono sotto il ghiaccio. I pinguini Papua hanno invece un regime alimentare più variato che li tutela da questo pericolo.

L'incremento delle temperature non aveva avuto i medesimi effetti 11'000 anni fa, quando la diminuzione dei ghiacci  aveva favorito la riproduzione di questi animali. L'autore della ricerca Wood Hole spiega che “le ricerche mostrano chiaramente come lo stesso cambiamento dell'ambiente possa avere conseguenze diverse a seconda dell'epoca in cui si verifica".

ATS/GTa

Condividi