Johnny Depp all'Alta Corte di Londra, nel luglio 2020.
Johnny Depp all'Alta Corte di Londra, nel luglio 2020. (Keystone)

Johnny Depp perde il processo

L’attore aveva fatto causa per diffamazione al tabloid “The Sun”, che nel 2018 lo aveva definito un “picchiatore di mogli”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Schiaffo a Johnny Depp dalla giustizia britannica. Il giudice Andrew Nicol, dell'Alta Corte di Londra, ha rigettato lunedì la denuncia per diffamazione presentata dalla stella di Hollywood contro il giornale “The Sun”.

Nel 2018, il tabloid lo aveva definito un “picchiatore di mogli”, sulla scorta delle accuse formulate dall'ex moglie, l'attrice ed ex modella Amber Heard.

 

Il verdetto è arrivato a diverse settimane di distanza da un ciclo di udienze protrattesi per tre mesi sotto l'occhio dei media, fra testimonianze contrapposte, recriminazioni rancorose fra i due ex coniugi e ammissioni sull'uso di droghe e alcol.

L'editore del giornale, News Group Newspapers (NGN), ha dimostrato che ciò che aveva pubblicato era "sostanzialmente vero", motivo per cui "il querelante non ha vinto la sua azione" per diffamazione, ha detto Nicol nella sentenza.

 
ANSA/AS
Condividi