Il rossocrociato nella partita contro la Colombia a Lagos
Il rossocrociato nella partita contro la Colombia a Lagos (Keystone)

Bruno Martignoni "messo a sedere da Neymar"

Il ticinese ha affrontato il prodigio brasiliano ai Mondiali U17 in Nigeria

Nel 2009 ai Mondiali Under 17 in campo e in panchina ad Abuja vi erano sette giocatori che ritroveremo domenica a Rostov sul Don nella partita tra Svizzera e Brasile. Si tratta di Xhaka, Seferovic e Rodriguez per gli elvetici, di Alisson, Casemiro, Coutinho e Neymar per i sudamericani. Era presente anche Bruno Martignoni, che non ha dimenticato quella sfida.

"A quei tempi più che Neymar il più famoso di tutti era Coutinho, che credo avesse già firmato per l'Inter", ricorda il 25enne ticinese. "Ho dovuto marcare Neymar, che mi ha messo a sedere un paio di volte. Per fortuna che il nostro portiere ha fatto dei miracoli".

Neymar e Coutinho erano già dei fenomeni Bruno Martignoni

Il difensore del Chiasso ha paura non solo del Ney, ma di tutta la squadra, temibile in ogni reparto.

Quest'anno sembrano più quadrati, prima volevano solo giochicchiare e fare lo spettacolo Bruno Martignoni
 

 

 

 

Condividi