Perplessa per i silenzi del Cremlino
Perplessa per i silenzi del Cremlino (keystone)

"Da Mosca risposte chiare"

Angela Merkel, Emmanuel Macron e Donald Trump chiedono al Cremlino spiegazioni sul caso Skripal

La cancelliera tedesca Angela Merkel s'è espressa martedì sul tentato omicidio dell'ex spia russa Serghei Skripal, il 4 marzo a Salisbury, affermando d'aver preso molto sul serio le affermazioni del Governo britannico, che ha puntato il dito contro Mosca, e ha esortato il Cremlino a fornire al più presto le "legittime" spiegazioni richieste oltre che a dare informazioni esaustive sul suo arsenale chimico.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha da parte sua condannato quello che ha definito un inaccettabile attacco, lui pure sottolineando la proibizione di usare agenti neurotossici.

Sulla stessa linea, ovvero la pretesa di risposte chiare, s'è mossa anche la Casa Bianca. Nel colloquio avuto con la premier Theresa May, Donald Trump ha inoltre manifestato solidarietà con "il migliore alleato" del suo paese. 

AFP/dg

Condividi