I due fondatori del nuovo terzo polo (ansa foto)

Italia, nasce il "terzo polo"

La neo formazione politica composta da Italia Viva di Renzi e Azione di Calenda si propone come alternativa alla Destra e alla Sinistra per le elezioni anticipate di settembre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Italia nasce il terzo polo: dopo giorni di faticose trattative Carlo Calenda e Matteo Renzi raggiungono l'accordo per presentarsi con una lista e un simbolo unitario alle prossime elezioni del 25 settembre. Obiettivo riportare Mario Draghi a Palazzo Chigi. Ma Renzi sembra andare oltre: "se ci sarà un problema nel prossimo Governo cercheremo di dare una mano come abbiamo fatto con il Governo Draghi".

Un "matrimonio" politico sancito in rete a colpi di post sui social, senza alcuna presentazione ufficiale, senza nessuna fotografia dei due contraenti. L'unica immagine, anch'essa diffusa in rete, è quella dell'effige elettorale che sarà sulla scheda - metà blu, metà bianca - con sopra, i simboli di Azione e Italia Viva, e al centro, grande, la scritta Calenda.

 

Renzi, su Facebook, si rivolge direttamente ai suoi potenziali elettori: "abbiamo deciso di provarci. Il 25 settembre troverete sulla scheda elettorale anche questa possibilità: non accontentatevi dei meno peggio, mandate in Parlamento persone di qualità". Quindi lancia un appello ai suoi: "dico alla comunità di Italia Viva: adesso tutti al lavoro con Carlo e gli amici di Azione per salvare l'Italia dai sovranisti e dai populisti".

 

Anche Calenda affida a Twitter il suo primo commento: "Nasce oggi per la prima volta un'alternativa seria e pragmatica al bipopulismo di destra e di sinistra che ha devastato questo Paese e sfiduciato Draghi.

 

ATS/ANSA/Swing
Condividi