In queste ore al confine tra Serbia e Ungheria
In queste ore al confine tra Serbia e Ungheria (keystone)

L'avanzata dei profughi

L'Ungheria non riesce a contenere l'onda, la Bulgaria ci prova mandando l'esercito al confine

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Duemila migranti sono riusciti ad attraversare la frontiera tra la Serbia e l'Ungheria nella giornata di lunedì. Stando alla polizia magiara, si tratta del numero più alto mai registrato in così poco tempo da quando la crisi è iniziata. Proprio per arginare questo massiccio afflusso, il Governo di Budapest ha deciso di realizzare una barriera invalicabile, il cui completamento è previsto per la fine del mese.

Dalla Grecia verso l'UE attraverso Macedonia, Bulgaria e Serbia per arrivare in Ungheria
Dalla Grecia verso l'UE attraverso Macedonia, Bulgaria e Serbia per arrivare in Ungheria (RSI)

Anche la Bulgaria, altra porta dell'Unione Europea lungo il corridoio balcanico, ha deciso di rafforzare i controlli lungo il confine più esposto, ovvero quello macedone. Quale prima misura, le autorità hanno mandato i blindati ai quattro valichi maggiori. Il paese non è al momento sotto pressione come quelli vicini, ma dall'inizio dell'anno ha già accolto 15'000 clandestini, in particolare siriani, giunti dalla Turchia. Pure Sofia intende erigere un "muro" di contenimento, in parte già costruito, lungo una trentina di chilometri.

AFP/dg 

Per saperne di più

TG 20.00 DEL

La rotta balcanica dei migranti

La rotta balcanica dei migranti

TG 22:36 di martedì 25.08.2015

TG 20 DEL

Al telefono dalla Serbia, Tomas Miglierina

Al telefono dalla Serbia, Tomas Miglierina

TG 00:35 di mercoledì 26.08.2015

TG 12.30 del

La rotta balcanica dei migranti

La rotta balcanica dei migranti

TG 13:06 di martedì 25.08.2015

Condividi