Troppi gatti, "vanno castrati" (RSI)

Troppi gatti, "vanno castrati"

Consegnate da due organizzazioni animaliste 115'000 firme per limitare la popolazione felina. "È per il loro bene"

I gatti che possono vagare liberamente devono essere castrati. Due organizzazioni per la protezione degli animali hanno consegnato martedì una petizione al Parlamento, accompagnata da più di 115'000 firme raccolte dalla primavera del 2016.

I firmatari si aspettano che il Legislativo introduca nell'ordinanza sulla protezione degli animali l'obbligo di castrazione, hanno dichiarato Network for Animal Protection (NetAP) e Stiftung für das Tier im Recht (TIR), in quanto è necessario regolare l'aumento eccessivo della popolazione felina.

Un numero eccessivo di gatti in un'area geografica limitata causa problemi di igiene e proliferazione di malattie. Molti animali "muoiono in modo orribile" per mancanza di cure o cibo, affermano le associazioni. Sono tra i 100’000 e i 300’000 gatti che in Svizzera girano liberi.

ATS/Bleff

Condividi