Accusa respinta (keystone)

Prima vittoria per Taylor Swift

Processo nei confronti di un dj accusato dalla cantante di molestie - Venne poi licenziato, ma la colpa non è della star

sabato 12/08/17 11:10 - ultimo aggiornamento: sabato 12/08/17 11:10

Non è colpa di Taylor Swift se il dj radiofonico David Mueller è stato licenziato. Lo ha sentenziato il giudice distrettuale di Denver William Martinez, bocciando così pure la richiesta di un indennizzo di 3 milioni di dollari.

La battaglia legale fra i due è iniziata nel 2013 quando la cantante ha accusato l’uomo di averla toccato sotto la gonna mentre si facevano fotografare. Dopo questa rivelazione, Mueller è stato allontanato dal suo posto di lavoro. Per Martinez però non c’è un nesso casuale fra i due eventi. Ora si attende la sentenza riguardante le presunte molestie. La star chiede un risarcimento simbolico di un dollaro.

AlesS

Seguici con