Il progetto mette radici nel canton Berna
Il progetto mette radici nel canton Berna (Srf)

Canapa, consegna controllata

La commissione etica a Berna concede vendita di hascisc e marijuana

Il progetto di ricerca per la vendita di stupefacenti derivati dalla canapa nelle farmacie bernesi ha raggiunto un nuovo traguardo. La commissione etica cantonale, infatti, ha dato il nulla osta e la questione passa all'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Lo studio vuole appurare quali siano gli effetti della vendita controllata sul consumo e sull'acquisto su un gruppo di giovani di almeno 18 anni che risiedono nella capitale e che consumano cannabis con regolarità, accertandone l'assunzione tramite un campione d'analisi del capello. Molti consumatori di droghe leggere comprano sul mercato marijuana coltivata indoor, la quale contiene un livello di THC più elevato ma può contenere pesticidi o muffe.

Prima che il programma possa effettivamente iniziare, bisogna però ancora aspettare il via libera da parte del Governo. L'UFSP ha concesso una deroga per la coltivazione, importazione, produzione e commercializzazione della cannabis. L'unica condizione è che le sostanze siano utilizzate a scopi scientifici.

ATS/sdr

 

 

Condividi